LE TRASFORMAZIONI DELLO SPAZIO ABITATIVO. CONTAMINAZIONI E IBRIDAZIONI DEL COSTRUITO

  • Giuseppina Foti Dipartimento di Architettura e Territorio, Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria
  • Domenica Roberta Chirico Dipartimento di Architettura e Territorio, Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

Abstract

La riflessione sulla trasformazione della città e le definizioni già esistenti in letteratura hanno consentito di ricostruire uno scenario sulle contaminazioni del costruito e sulle diverse pratiche di recupero dell’esistente. Si propone un approccio più ecologico e sostenibile orientato da strategie di riciclaggio dello spazio, ibridazioni del sistema architettonico, funzionale e tecnologico. La metodologia è applicata a diversi casi selezionati in ambito nazionale e internazionale. Il risultato è uno studio di soluzioni mirate al contenimento delle criticità evidenziate, agendo secondo profili prestazionali rispondenti allo standard di offerta proposta dal settore delle costruzioni rispetto alla durabilità dei materiali, alla qualità dei lavori e del progetto di manutenzione, alla variabilità delle esigenze dell’abitare e all’integrazione utente-edificio.

Parole chiave: recupero, strategia addizionale, sostenibilità

Downloads

Download data is not yet available.
Pubblicato
2017-01-07
Come citare
Foti, G., & Chirico, D. (2017). LE TRASFORMAZIONI DELLO SPAZIO ABITATIVO. CONTAMINAZIONI E IBRIDAZIONI DEL COSTRUITO. BDC. Bollettino Del Centro Calza Bini, 16(2), 265-280. https://doi.org/10.6092/2284-4732/4945