Atteggiamenti nei confronti di atleti gay, lesbiche e bisessuali che rivelano il proprio orientamento sessuale all’interno dei contesti sportivi

  • Jessica Pistella Univesità La Sapienza di Roma
  • Roberto Baiocco Univesità La Sapienza di Roma
Parole chiave: coming-out, sport, omofobia, eterosessismo

Abstract

La letteratura scientifica riporta che i contesti sportivi sono generalmente ostili verso il coming-out (CO) di atleti gay, lesbiche e bisessuali (GLB). Il presente studio vuole indagare, in un gruppo di calciatori e calciatrici italiani, gli atteggiamenti nei confronti del CO nei contesti sportivi, in funzione del genere e dell’orientamento sessuale dei partecipanti. Gli atteggiamenti verso il CO da parte di atleti sono stati indagati mediante uno strumento costruito ad hoc. Un gruppo di 75 calciatori italiani (61.3% eterosessuali e 38.7% gay e lesbiche) è stato usato per verificare due ipotesi; (a) gli uomini e gli eterosessuali dovrebbero avere un atteggiamento più negativo verso il CO nei contesti sportivi rispetto alle donne e alle persone GLB, rispettivamente; e (b) chi pratica sport a livello agonistico dovrebbe avere atteggiamenti più negativi rispetto a chi lo pratica a livello amatoriale. Le analisi mostrano come gli uomini e le persone eterosessuali mostrano un atteggiamento maggiormente negativo verso il CO nei contesti sportivi rispetto alle donne e agli atleti GLB. Nessuna differenza è emersa tra giocatori professionisti e non professionisti. I risultati suggeriscono che gli atteggiamenti negativi verso il CO sono in stretta relazione a fenomeni quali l’eterosessismo e l’omofobia. Lo studio suggerisce la necessità di promuovere politiche antidiscriminatorie per ridurre il pregiudizio verso le persone GLB nei contesti sportivi.

Downloads

Download data is not yet available.

Biografie

Jessica Pistella, Univesità La Sapienza di Roma
Jessica Pistella, studentessa al II anno di Dottorato in Psicologia dello Sviluppo presso l'Univesità La Sapienza di Roma. Si occupa di coming-out e omofobia nei contesti sportivi. Ha pubblicato diversi articoli internazionali sul tema della promozione del benessere delle persone appartenenti a minoranze sessuali.
Roberto Baiocco, Univesità La Sapienza di Roma
Roberto Baiocco è professore Associato in Psicologia dello Sviluppo e Psicologia dell’Educazione presso l'Univesità La Sapienza di Roma. Dal 2010 è Responsabile del Servizio “6 come sei” per lo studio, la consulenza e il supporto psicologico rivolto ad adolescenti, giovani adulti, coppie e famiglie con problematiche inerenti l’orientamento sessuale e/o l’identità di genere. Il Servizio è attivo presso la Sapienza Università di Roma. Si occupa principalmente di fattori di rischio e di protezione in adolescenza e nella fase evolutiva del giovane adulto, con specifico riferimento a tematiche riguardanti il minority stress, l’orientamento sessuale e l’identità di genere.
Pubblicato
2017-12-31
Come citare
Pistella, J., & Baiocco, R. (2017). Atteggiamenti nei confronti di atleti gay, lesbiche e bisessuali che rivelano il proprio orientamento sessuale all’interno dei contesti sportivi. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (17). https://doi.org/10.6092/1827-9198/5381