Sara Borrillo. Femminismi e Islam in Marocco. Attiviste laiche, teologhe, predicatrici, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2017

  • Laura Guidi Università degli Studi di Napoli Federico II
Parole chiave: Marocco, femminismi, predicatrici

Abstract

Sulla base di un’ampia varietà di fonti a stampa e testimonianze orali, oltre che di una vastissima letteratura, Sara Borrillo analizza le molteplici forme di attivismo delle donne marocchine di oggi: dalle militanti laiche, ispirate a principi universali e alle dichiarazioni internazionali dei diritti umani, alle teologhe femministe, impegnate in un’interpretazione critica dei testi sacri che metta in discussione i contenuti patriarcali delle interpretazioni tradizionali, alle predicatrici che, sostenute dal regime marocchino, promuovono tra le donne una “modernità senza democrazia”, in particolare nei ceti rurali.

Downloads

Download data is not yet available.

##submission.authorBiography##

Laura Guidi, Università degli Studi di Napoli Federico II

Laura Guidi è stata professore associato di Storia di Genere e Storia Contemporanea all'Università di Napoli Federico II. Ha pubblicato molti saggi su varie questioni di storia sociale e culturale del XIX e XX secolo. Fa parte della direzione della rivista internazionale "La camera blu. Rivista di Studi di Genere" dell’Università di Napoli Federico II. É socia fondatrice della Società Italiana delle Storiche.

Pubblicato
2019-07-10
Come citare
Guidi, L. (2019). Sara Borrillo. Femminismi e Islam in Marocco. Attiviste laiche, teologhe, predicatrici, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2017. La Camera Blu. Rivista Di Studi Di Genere, (20). https://doi.org/10.6092/1827-9198/6172

Articoli più letti dello stesso autore(i)

1 2 > >>